Trakti Smart "Legal" Contracts Blog

5 steps to sign and active a contract

5 Passaggi per Firmare e Attivare uno Smart legal contract

on October 3, 2022

I contratti sono un elemento di primaria importanza per tutte le transazioni di un business. Ma le recenti turbolenze di mercato hanno evidenziato quanto la digitalizzazione dei processi e un’adeguata gestione del rischio siano aspetti fondamentali.
Questo riguarda in maniera particolare la gestione del rischio delle controparti.

Nei contratti legali fisici “convenzionali”, le parti solitamente si conoscono e firmano i contratti con una firma manoscritta/digitale, a seconda della forma e dei requisiti legali del contratto stesso.
I contratti sono statici ed è pertanto ancora necessario molto lavoro di back-office per la loro finalizzazione.

Ma per quanto riguarda gli Smart contract, in che modo le parti possono firmarli e convalidarli?

Come può la parte B mostrare il proprio consenso ad aderire allo Smart contract della parte A? La firma dei contratti è fondamentale per attivare le transazioni digitali. La proprietà principale che i protocolli di firma dei contratti devono raggiungere è l’equità per entrambe le parti, le quali dovrebbero attivare Smart contract solo dopo aver ottenuto la prova elettronica dell’impegno, rispetto a quello specifico piano di azione.

Sappiamo che gli Smart contract possono offrire un nuovo modo per affrontare l’insorgere di problemi classici, come l’automazione, la trasparenza, l’equità e la cosiddetta double-spending, ma come possiamo assicurarci di attivarli alle giuste condizioni?

In questo articolo, esamineremo i 5 passaggi principali per firmare e attivare uno Smart contract utilizzando il framework ‘Trakti Smart Legal Contract’ con firma elettronica avanzata integrata!

L’approccio di Trakti rispetto agli Smart Legal Contract, mostra come questi strumenti siano pronti per l’uso e in che modo gli Smart contract possono funzionare come piattaforma alternativa all’uso dei contratti tradizionali.
La natura programmabile degli Smart contract è in grado di migliorare le precedenti soluzioni per quanto riguarda l’esecuzione e il monitoraggio dei contratti, rispetto ai costi, all’efficienza e alla sicurezza.

Il nostro amministratore delegato Luigi Telesca è intervenuto a Legal Innovators per parlare di Smart Legal Contracts lo scorso 22 ottobre 2021!

Clicca qui per maggiori dettagli

Uno Smart contract può essere creato programmandolo in modo tale che contenga tutti i fondi in Escrow, fino al raggiungimento di un determinato obiettivo o di una determinata condizione. Inoltre, poiché gli Smart contract vengono archiviati all’interno di una blockchain, tutte le informazioni vengono registrate distribuendole tra più nodi e attraverso l’adozione di questa tecnica, nessuno ha il controllo del denaro o dell’asset.

La firma è importante in quanto la sua funzione è quella di attivare lo Smart contract. È come dire “Sì, sono d’accordo e quindi la procedura può essere attivata!”

Questo tipo di approccio porta a interrogarci su quali siano gli altri 5 passaggi per firmare un contratto sulla blockchain.

5 passaggi per firmare uno Smart Legal Contract e attivare uno Smart Contract

1-Integra il tuo Smart contract nel tuo template legale

Poiché uno Smart contract è integrato all’interno di una blockchain, è in grado di ‘ereditare’ determinate proprietà dalla blockchain stessa, questo significa che gli Smart contract sono immutabili e distribuiti. Con ‘immutabile’ si intende che una volta che uno Smart contract viene distribuito, non può più essere modificato.

Quindi, appena inizi a redigere uno Smart Legal Contract, dovrai tenere presente anche le connessioni tra lo Smart contract e le tue clausole e parametri legali. Nella maggior parte delle piattaforme è indispensabile possedere competenze di programmazione, ma con Trakti no!
La nostra piattaforma è no code, proprietà che ti consentirà di semplificare la modellazione e la verifica del tuo Smart Legal Contract, facilitando e velocizzando anche la sua pubblicazione, senza che tu debba scrivere una sola riga di codice.

2-Negoziazione di uno Smart Legal Contract

Il prossimo passo è quello di impostare il tuo contratto utilizzando il modello di Smart Legal Contract appena pubblicato, invitare le tue controparti ed iniziare la negoziazione. Ciò significa che fino a quando tutte le parti non accetteranno i termini del contratto e che inoltre, considerato che la logica di esecuzione dello Smart contract regolerà i prossimi passi, il contratto resterà in attesa di firma.
Nessuno quindi potrà forzare l’attivazione del contratto, se tutte le firme non verranno correttamente raccolte.

3-Firmare il contratto

Il passaggio finale per firmare un contratto è quello di applicare una firma elettronica o digitale. Una firma digitale è una tecnica crittografica che consente di associare, in modo indissolubile, una persona ai dati digitali. Ciò significa verificare che il messaggio sia stato creato da una persona nota e che il messaggio stesso sia intatto e non sia stato in alcun modo alterato durante il passaggio.

Oltre a fornire l’autenticazione dei messaggi e l’integrità dei dati, le firme elettroniche avanzate consentono anche il non ripudio dei messaggi. Poiché si presume che solo il firmatario (mittente) sia a conoscenza della chiave di firma (o One Time Password).

È inoltre molto importante ricordare di dover raccogliere tutte le firme di tutte le parti coinvolte in un unico processo end-to-end che attiverà lo Smart contract. L’interruzione del processo bloccherà l’attivazione e l’esecuzione del contratto.

4- Spingere le informazioni sulla blockchain

Il passo successivo è quello di registrare/autenticare lo Smart Legal Contract nella blockchain per rilasciare/attivare gli Smart contract. Con questo si presuppone che tutte le parti abbiano concordato di attivare lo Smart contract e che l’hash del documento sia stato ora registrato nella blockchain e che pertanto non potrà essere modificato da nessuno. Ciò significa anche che lo Smart contract sta ora governando l’esecuzione di tutti i processi che sono stati ‘modellati’ nel contratto, per essere monitorati e automatizzati. In alcuni casi lo Smart contract è già pubblicato e può quindi essere utilizzato, ma in tal caso, le informazioni relative ai risultati della trattativa, dovranno essere ‘spinti’ come ‘parametri’ nello Smart contract.

5-Eseguire con successo il contratto

Lo Smart contract è ora in modalità ‘pilota-automatico’ e seguirà, per questo motivo, le regole concordate nello Smart Legal Contract, come se fosse un giocatore neutrale. Ad esempio, fino a quando tutti i componenti della rete non avranno convalidato l’output del contratto, i fondi non potranno essere svincolati. Una sola persona non potrà forzare il contratto a rilasciare somme di denaro, perché altri membri della rete potranno individuare questo tentativo e contrassegnarlo come ‘non valido’.

In molti casi che riguardano l’adozione di Smart contract, presuppongono che lo Smart contract possa ricevere informazioni o parametri da risorse che non si trovano sulla blockchain, le cosiddette risorse ‘off-chain’. Ma gli Smart contract non hanno la capacità di estrarre dati da risorse ‘off-chain’. Tali informazioni devono essere “spinte” nello Smart contract.
Trakti può farlo per te, sia richiamando gli Oracle sia integrando sorgenti dati tramite API.

Clicca qui per scoprire come Trakti può aiutarti.

E non dimenticare di iscriverti alla nostra Newsletter 😊

Sarah Giannelli5 Passaggi per Firmare e Attivare uno Smart legal contract