Trakti Smart "Legal" Contracts Blog

Il futuro dei contratti: Trakti si evolve.

on November 11, 2022

Trakti ha sentito l’esigenza di rinnovare profondamente il suo design, ispirato dai suoi stessi valori d’innovazione, efficienza e semplificazione dei processi. Dopo quasi un anno di lavoro, siamo pronti a presentarvi una nuova veste grafica per il brand, dallo stile unico, personale e riconoscibile.

Trakti è una piattaforma end-to-end per smart contract, contratti auto-esecutivi e conformi che funzionano su blockchain private e pubbliche per semplificare i flussi di onboarding, le negoziazioni, l’automazione dei contratti. L’obiettivo di Trakti è quindi assistere le aziende dalla creazione alla firma dei contratti, monitorando e semplificando interamente il processo in modo conforme.

In sintesi, Trakti è una piattaforma di creazione, gestione ed automazione dei processi contrattuali innovativa e come tale porta con sé la voglia di un continuo cambiamento.

Trakti è sempre alla ricerca di progresso, novità e sviluppo.

Queste continue evoluzioni, dettate dal prodotto stesso, hanno spinto l’azienda verso un restyling che fa del design dinamico, futurista e moderno, il suo punto di forza. 

Trakti ha quindi deciso di innovarsi attraverso la creazione di una brand identity al passo con i tempi. Questo restyling rappresenta solo il primo passo di quello che sarà un periodo di grandi novità per Trakti, che continua a guardare al futuro con ottimismo ed ambizione. 

Per saperne di più vi consiglio di iscrivervi alla nostra newsletter mensile, cliccando qui.

Ma, che cos’è la brand identity?  

La brand identity, o, in italiano identità di marca, comprende tutti gli aspetti visivi del marchio. È il modo in cui l’azienda si presenta ai propri consumatori attraverso elementi come la mission, vision, design, colori, logo e il concept (o descrizione del marchio). 

In sintesi, la brand identity è l’aspetto dell’azienda e come questa vuole essere percepita dal proprio target. 

Perché Trakti ha avuto l’esigenza di creare una nuova brand identity?

Trakti si presenta come una piattaforma con una UI moderna ed innovativa che, attraverso il continuo aggiornamento, punta verso un futuro di cambiamento e mutamento. Quest’ultimo avviene sia a livello di prodotto che anche tutto ciò che concerne i suoi aspetti visivi, i quali devono rappresentare il cambiamento attraverso elementi nuovi e moderni. 

Analizzando l’attuale brand di Trakti, possiamo notare un logotipo ormai datato. Gli importanti concetti di automazione, velocità ed innovazioni si perdono nella staticità di un logo poco attuale.  

Il concept del pittogramma, rappresentante una penna, infrange i principi stessi del prodotto Trakti, il cui obbiettivo principale è l’eliminazione della carta contrattuale e la sua digitalizzazione ed automazione.

È quindi stato opportuno fare un lavoro di rivalutazione del concept e degli elementi del logotipo.

Nella creazione della nuova identità, le fasi da affrontare sono state molte e spesso iterative.

Come cita Munari nel suo libro “Da cosa nasce cosa” “Il metodo progettuale non è altro che una serie di operazioni necessarie, disposte in un ordine logico dettato dall’esperienza”. Queste fondamentali operazioni, volte al raggiungimento di un obbiettivo concreto, possono essere riassunte come segue: 
 
1. Briefing: il cliente discute con il grafico per comprendere e definire gli obbiettivi del progetto.

2. Ricerca: il grafico deve analizzare e capire il mercato ed i competitor (o concorrenti). Infatti, analizzando aziende simili, capiamo come possiamo distinguerci e soprattutto evitare di replicare ciò che già è stato fatto.

3. Brainstorming: in questa fase si pone il focus sui punti chiave. Il brainstorming è una tecnica creativa che ha lo scopo di far emergere idee volte alla risoluzione di un problema.

4. Mood board: assieme al brainstorming l’importante è avere una rappresentazione visiva che raccoglie un insieme di immagini, parole e materiali inclini alle nostre idee. La mood board ha lo scopo di creare una “mappa d’ispirazione”.

5. Sketch: le idee raccolte nel brainstorming e nella mood board vengono concretizzate attraverso degli schizzi su carta.

6. Proposte: dallo sketch al vettoriale. Le idee più convincenti e di maggiore sviluppo verranno concretizzate a computer in vettoriale. In questa fase si prendono decisioni relative al carattere del logo, al colore e piccoli dettagli che renderanno il lavoro pronto per le ultime fasi.

7. Feedback del cliente: in questa fase vengono proposte almeno 3 idee differenti, così da lasciare libera scelta al nostro cliente.

8. Consegna finale: la consegna del lavoro al nostro cliente. È bene consegnare un pacchetto Zip contenente al suo interno tutti i file esportati per uso online ed offline, nei vari formati (JPG, SVG, PDF) e il manuale d’utilizzo del logo, ovvero le istruzioni di utilizzo logo in determinate occasioni.

Nel prossimo articolo andremo ad analizzare ogni fase di progettazione, per comprenderne il processo che ha portato alla creazione del nuovo logo di Trakti.

Stay tuned.

Sarah GiannelliIl futuro dei contratti: Trakti si evolve.